Ministero del Lavoro: i lavori non possono partire in assenza di Durc

15.04.2016 

Il Ministero del Lavoro ha risposto ad un interpello del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, in merito ad una interpretazione legislativa attinente all’articolo 90 commi 9 e 10 del Dl 81/2008 riguardo la sicurezza nei luoghi di lavoro. Nello specifico, il Consiglio Nazionale, aveva chiesto se vi è la possibilità di effettuare lavori nel caso in cui il Comune avesse acquisito un Documento unico di Regolarità Contributiva (DURC) non regolare e se qualora il documento fosse irregolare potesse avere l’effetto di provocare l’invalidità del titolo.

Il Dicastero ha evidenziato che con la messa in opera del Durc on-line (Decreto Ministeriale 30 Gennaio 2015, recante “Semplificazione in materia di documento unico di regolarità contributiva - DURC -)” l’irregolarità suppone il mancato rilascio del Durc. Dunque non può sussistere Durc irregolare. Specificatamente, nel sistema di gestione telematica se le verifiche svolte non danno un esito positivo sono previste procedure di regolamentazione, e solo al termine della procedura di tale passaggio può essere rilasciato il documento unico di regolarità contributiva.

Il Ministero ha inoltre evidenziato che, nei lavori privati, è il committente che deve chiedere il Durc ad aziende e lavoratori autonomi al fine di accertare l’idoneità tecnico professionale. Lo stesso committente però non deve più trasmettere il Durc all’Amministrazione competente che rilascia il titolo abilitativo ma è la stessa, nei lavori pubblici, che lo acquisisce d’ufficio. La mancata regolarità contributiva fa, di conseguenza, sospendere il titolo abilitativo e conseguentemente non possono partire i cantieri.

 

Tratto da: Guidedilizia © RIPRODUZIONE RISERVATA

Pin It

Contact us

Please let us know your name.
Invalid Input
Invalid Input
Invalid Input
Please let us know your email address.
Please let us know your message.
Invalid Input
Invalid Input

Re.Pack srl

Via Antoniana, 108/A
Campodarsego (PD)
35011 - Padova
Italia

E-mail: Ova e-mail adresa je zaštićena od spambota. Potrebno je omogućiti JavaScript da je vidite.
Telefono: +39 049 9202401
Fax: +39 049 5564468

Informazioni: Ova e-mail adresa je zaštićena od spambota. Potrebno je omogućiti JavaScript da je vidite.